Ecce Homo – Ragusa

pe. giovanni, fidei donum


Lascia un commento

Spezzare pane per tutti i popoli Ottobre Missionario 2010

La proposta della prossima Giornata Missionaria Mondiale Ottobre 2010

Spezzare pane per tutti i popoli

in vista anche del prossimo Congresso Eucaristico Nazionale di Ancona (autunno 2011)

ci suggerisce di concentrare l’attenzione sul pane, simbolo

di ciò che serve all’uomo per vivere e insieme riferimento all’offerta che Gesù fa di sé per tutti nell’Eucaristia. Nello

scandaloso permanere di un divario inaccettabile tra i popoli dell’opulenza e quelli assai più numerosi della fame, vorremmo

che il pane fosse prima di tutto qualcosa da spezzare, moltiplicare e distribuire a tutti. Ma importante sarà soprattutto capire che il

pane è qualificato dai verbi che ne manifestano il valore profondo: primi fra tutti «ricevere» e «condividere».

Nella settimana formativa di Assisi, che già da qualche anno assume il tema dell’anno entrante e si offre come preparazione e approfondimento, vorremmo riflettere sul «pane» a partire dal Dono della missione. Il richiamo fondamentale che la parola «Eucaristia» ci consegna è infatti il riferimento al ringraziare, e dunque al dono.

 Ma «dono della missione» indica il dono che la missione rappresenta per tutti i popoli oppure il dono che la missione riceve dai popoli quando si offre loro?

Naturalmente i due profi li sono irrinunciabili. La nostra proposta sarà però tesa a evidenziare non solo cosa la

missione porta al mondo, ma anche e soprattutto da dove nasce, da quale dono, e quale dono riceve quando si offre ai popoli.

Annunci


Lascia un commento

Parabens para uma Missionaria “coração de Mãe aberto ao mundo”

Homenagem a uma grande Missionaria Mãe de milhares de crianças.
Ir. LUCIA Iannizzotto das irmas do Sagrado Coração
de Jesus de Ragusa.
50 anos de Profissão religiosa, 49 anos de missão em Madagascar.  Trabalhando com as Adoçoes a distancia ja ajudou milhares de crianças a ter umaboa alimentação, uma educaçao escolar humana e religiosa e um futuro melhor.
 


Lascia un commento

Giovanna Gulino e le Piccole Sorelle dell`Assunzione a Napoli

Un dono che ci dinamizza nella linea della fecondità.

 Giovanna Gulino, ragusana della parrocchia Ecce Homo vive la sua missionarietà insieme a Giovanna Giardina, Rosaria e Anna a Ponticelli (Napoli) nel Nuovo Rione SantaRosa nel territorio del IX Decanato. Condivide con noi il Progetto di Evangelizzazione….

 

PROGETTO COMUNITARIO 2009-2010

 Come tutta l’umanità  “siamo chiamati a vivere con Dio una alleanza di Amore e di entrare nel suo progetto” (Rdv 1)

 Siamo più consapevoli che le nostre scelte in favore della giustizia e pace, e integrità della creazione sono una risposta alla nostra vocazione oggi. “Guardare il mondo con gli occhi del cuore: ci invita a tessere dei rapporti nella prospettiva di scegliere la vita e di rendere presente il Regno di Dio.

 “L’intuizione dei Fondatori dà un’impronta caratteristica ad ogni modalità con cui viviamo la “missione”: presenza alle famiglie, condivisione della vita di lavoro, cura dei malati, servizio al quartiere, impegni diversi. Siamo attente ad ogni persona affinché possa sviluppare la sua capacità di amare, di entrare in dialogo con il prossimo e con Dio.

   Insieme ad altri cerchiamo di creare degli ambiti di vita in cui ognuno è chiamato per nome, è invitato alla creatività e a prendere progressivamente parte alla costruzione del mondo. Vogliamo raggiungere le cause di disintegrazione familiare e sociale, permettere a coloro che non sono ascoltati di prendere il loro posto nella società, e a tutti di riconoscersi appartenenti a un popolo, affinché “si radunino i figli di Dio dispersi” (Gv 11,52) RV Art. 19

 

  EVANGELIZZAZIONE

 Siamo inserite in un popolo in cui predomina l’ignoranza religiosa: caratterizzata da: devozioni,pellegrinaggi,novene; c’è pure dispersione nei gruppi. Abbiamo cercato d’inserirci in questo contesto accogliendo la loro vita e esperienza, proponendo la conoscenza della Sacra Scrittura, favorendo un incontro personale con Gesù, perché la Parola diventi vita e alimenti la vita. 

Lo sguardo su questa realtà e l’invio ci sollecitano a “tessere nuovi rapporti nella prospettiva della cultura della giustizia e della pace”.  

A partire dalla richiesta della gente decidiamo di continuare l’Adorazione 1 volta al mese, in collaborazione con il gruppo del Rinnovamento. Noi cercheremo d’integrare la preghiera del gruppo e di sollecitare la partecipazione.

 Anna continua l’animazione dei 2 gruppi di Bibbia.

 Rosaria continua l’animazione del gruppo presso la sig.ra Mariolina, leader del gruppo.

Continua la sua presenza al Centro di ascolto Caritas della parrocchia vicina, dove incontra situazioni familiari molto problematiche e vive una buona intesa con le altre collaboratrici.

 Anche quest’anno abbiamo avuto dalla municipalità la possibilità di usufruire di un locale della palestra comunale, 3 pomeriggi la settimana.

 Pensiamo per 2 pomeriggi di continuare l’impegno che Giovanna Gulino ha con le donne per i lavori manuali di decoupage.

Per il 3° pomeriggio vorremmo invitare le donne per incontri formativi, di apertura, per interessarle all’ecologia, impegnandole in attività, invitandole a preparare per Natale una piccola drammatizzazione.

 Pensiamo di invitare Ernesto, Edda, altre persone che  possono collaborare, la dott.ssa Maria che ci parlerà dell’azione di riciclo dei tappi.

 Giovanna Giardina riprende l’animazione del gruppo di adolescenti, in collaborazione con Rosaria, Grazia e Pina. Inviteranno altri giovani e cercheranno di riprendere gli incontri con altri gruppi affini.

  

IL CARISMA E LA MISSIONE CONDIVISA CON I LAICI

 Piccole Suore e laici in missione in un mondo in cambiamento, costruendo una famiglia universale, segno del Regno di Dio

 Ci sono degli uomini e delle donne che condividono la nostra missione, che si nutrono della nostra Spiritualità e che desiderano arrivare a un impegno reciproco e ad una appartenenza  Desideriamo invitare alcuni più vicini a partecipare all’elaborazione del PAC.

Pensiamo di proporre: il tema dell’identità, il nostro volto, il senso di appartenenza, la nostra spiritualità, riferendoci alle schede: “Guardare il mondo con gli occhi del cuore”. 

Riferendoci alla nostra missione vissuta a Palermo e a Catania, alle relazioni che ancora continuano, abbiamo deciso di proporre lo stesso cammino ai due gruppi, sperando di realizzare questo desiderio che arde nel nostro cuore ed è condiviso da loro.

Questo cammino dovrebbe condurci all’obiettivo di far incontare i 3 gruppi a Napoli, invitando la fraternità di S.Basilio.

 Quest’impegno è per noi un dono che ci dinamizza nella linea della fecondità.

www.assomption-psa.org    PROVINCIA EUROPA SUD-CONGO COMUNITA’ NAPOLI

Il y a un bonheur très grand à vivre la vie de Jésus Christ et à devenir d’autres Jésus Christ"
(Etienne Pernet)