Ecce Homo – Ragusa

pe. giovanni, fidei donum


Papa francesco ,discorso ai giovani di Cagliari

Ultimo e festoso incontro della visita pastorale del Papa a Cagliari è stato quello con i giovani di Sardegna in Largo Carlo Felice. Grande l’entusiasmo dei ragazzi nell’accogliere Papa Francesco. “Vedervi — ha detto il Papa – mi fa pensare alla Giornata Mondiale della Gioventù di Rio: forse alcuni di voi erano là, ma molti sicuramente hanno seguito con la televisione e internet. E’ stata un’esperienza molto bella, una festa della fede e della fraternità, che riempie di gioia. La stessa gioia che proviamo oggi. Ringraziamo il Signore e la Vergine Maria, Nostra Signora di Bonaria: è lei che ci ha fatti incontrare qui. Pregatela spesso, è una buona mamma, ve l’assicuro!”.

Annunci


Agesci Ragusa 1: si può guardare ancora più lontano!

“Il nostro guardare lontano è legato al nostro essere continuamente in cammino, alla ricerca, ma è anche guardare ogni tanto indietro per rivedere quale sentiero abbiamo seguito, se abbiamo lasciato le cose meglio di come le avevamo trovate. Dopo aver guardato indietro riguardare di nuovo lontano e accorgersi che si può guardare ancora più lontano!” B.P.

Ancora più lontano, è lì che vogliamo guardare, è lì che vogliamo andare! Sarà il motto della grande festa del ragusa 1 per i nostri novant’anni, si, perché vogliamo che questo anniversario sia il ringraziamento per tutto ciò che è stato ed è, ma anche la nuova rotta per gli anni avvenire. E’ da lontano che veniamo e non vogliamo e non possiamo dimenticare la strada percorsa nel tempo con passione ed impegno da ognuno di noi: talvolta aprendo nuovi sentieri, talvolta seguendo i passi di chi ci ha preceduto.
Il 23.09.1923 iniziava questa straordinaria avventura che ha unito migliaia di giovani ragusani, generazione dopo generazione, promessa dopo promessa, un sogno dietro l’altro. Il 23.09.2013 compiremo novanta anni, e già, novanta anni, sono tanti e soprattutto di tanti; sarà la festa di ciascuno e di tutti perché tutti abbiamo giocato la nostra parte e in qualche modo possiamo farlo ancora. Ci piace immaginare che ancora una volta rimarremo fedeli alla nostra promessa. Semel scout semper scout, quante volte ai nostri campi lo abbiamo sentito?
La nostra storia, i nostri ricordi, le nostre imprese, l’eco dei nostri canti attorno alfuoco, i sentieri che abbiamo battuto e i ponti che abbiamo costruito sono talenti inestimabili e preziosi agli occhi degli umili, talenti che non possiamo sotterrare e che invece dobbiamo fare fruttare e risplendere alla luce del sole per andare “ancora più lontano”! C’è ancora tantissimo da giocare, moltissime avventure da vivere e un intero mondo da servire e la nostra memoria è il dono che possiamo lasciare a coloro da cui abbiamo in prestito questo grande gioco; Gli scouts di domani sono i proprietari di questo straordinario tesoro. Gli scouts di domani con lo zaino pieno della nostra storia e del loro entusiasmo faranno strade nuove e terranno viva la fiamma. Con fiduciosa speranza e con il contributo di ognuno di noi confidiamo che sarà così.
UN fraterno buona caccia

timthumb

90 non fa paura!

90 non fa paura!

65058_10201371508522440_340538176_n 534046_10201369908402438_512375045_n 574582_10201371565603867_900347203_n 1231353_10201371538923200_1038812729_n 1233567_10201371554763596_1069140157_n 1234556_10201371529362961_2082216861_n 1235045_10201371509642468_1550476135_n 1236156_10201371569323960_1501509356_n1236494_10201371557363661_396700330_n 1237111_10201371522602792_28497199_n 1237724_10201371530722995_860660898_n 1238027_10201371498602192_25767626_n 1239867_10201371562403787_800873500_n 1240187_10201371568163931_304489281_n 1240303_10201371503482314_1377848575_n 1280504_10201371541083254_614142888_n 1374291_10201371544723345_1822163534_n 1374984_10201371506162381_864246980_n